gadget-eventi-concerti

Gadget per eventi: Eurovision 2022

Eurovision nasce grazie all'idea di un noto giornalista italiano, che ipotizzò di realizzare un festival musicale europeo ispirato a quello di Sanremo. Successivamente alla seconda guerra mondiale, si avvertiva nell'aria la necessità di risollevare gli animi delle persone dopo i terribili anni che avevano appena trascorso. Ogni Paese europeo, voleva che venisse lanciato un programma adatto a riallacciare i rapporti tra gli stati; questo, fu possibile proprio grazie all'avvento della televisione che iniziava ad essere un forte strumento di comunicazione di massa oltre all’utilizzo di nuovi mezzi di promozione come ad esempio i gadget per eventi

Così, nella seconda metà degli anni cinquanta, i sei paesi fondatori: Italia, Paesi Bassi, Svizzera, Belgio, Germania dell’ovest, Lussemburgo e Francia; diedero ufficialmente inizio alla prima edizione del concorso Eurovision in un magnifico teatro di Lugano. Da quel momento in poi, il programma è stato trasmesso ogni anno in diretta mondiale, cambiando volta per volta il paese ospitante. Con il trascorrere del tempo e degli anni, sono sempre più numerosi i paesi che aderiscono al concorso; l'Italia dagli anni cinquanta in poi ha sempre ottenuto discreti piazzamenti.

L´Eurovision 2022, andrà in scena, il 10,12 ed il 14 Maggio 2022 al pala Alpitour di Torino. I partecipanti alla semifinale del 10 Maggio alle ore 21 saranno le seguenti nazioni: Islanda, Grecia, Portogallo, Danimarca, Armenia, Moldavia, Lituania, Slovenia, Svizzera, Lettonia, Paesi Bassi, Norvegia, Albania, Croazia, Austria e Bulgaria. 

Il 12 Maggio invece, nella seconda semifinale, sempre alle ore 21: Israele, Malta, Australia, Georgia, Cipro, Repubblica Ceca, Polonia, Belgio, Macedonia del Nord, Estonia, Irlanda, Svezia, Finlandia, Azerbaijan, San Marino, Montenegro e Romania. 

In ciascuna delle due semifinale si qualificano 10 Paesi per il gran finale a Torino.

L’Italia in particolare, rientrerà direttamente tra i “big five” che accedono direttamente alla finale, nella quale saremo rappresentati da Mahmood e Blanco. Dopo la finale del 14 Maggio verrà proclamato il vincitore di Eurovision 2022. Ricordiamo con piacere che dopo oltre 30 anni l’Italia, con la città di Torino appunto, tornerà a fare gli onori di casa per questo enorme evento musicale seguito in tutto il mondo. Il capoluogo Piemontese è la terza città italiana ad organizzare l'evento dopo Napoli nel 1965 e Roma nel 1991. 

Come organizzare un evento

Sicuramente, organizzare un evento musicale di fama mondiale come Eurovision, non è affatto una cosa semplice. Ovviamente, per far in modo che un festival di questa entità, ci sono punti fondamentali a cui pensare.

Selezionare i musicisti che dovranno partecipare: di grande talento a che attirano molta gente.

Scegliere e prenotare la sede di dimensioni adatte al nostro evento.

Stilare una lista delle varie esigenze di ogni musicista che parteciperà.

Definire un budget di spesa e suddividerlo per “destinazioni”: affitto, artisti, personale, assicurazione, allestimento, pubblicità, gadget, merchandise ecc.

Dopo avere smarcato i punti sopra descritti, è giunto il momento iniziare a promuovere l’evento. Si tratta di una frase cruciale ed è dunque fondamentale non commettere errori che potrebbero compromettere la buona riuscita. 

Come promuovere il festival

Le fasi per promuovere in modo ottimale un evento musicale sono molteplici e tutte essenziali: 

Creare un immagine coordinate d’effetto, che rapprensenti il brand e renda immediatamente riconoscibile il festival.

Stampare materiale cartaceo e distribuirlo per mezzo di PR e affissioni.

Realizzare una selezione di gadget per eventi da distribuire durante le serate promozionali.

Partecipare ad interventi radiofonici.

Organizzare conferenze stampa ed omaggiare ai giornalisti dei gadget per concerti, che potranno portare con loro durante le esibizioni degli artisti,

Stampare merchandising personalizzato, della serata da vendere sia attraverso lo store online, sia presso punti vendita fisici.

Una volta fatto il massimo per coinvolgere il maggior numero possibile di pubblico su un evento come Eurovision è tempo di preparare il palcoscenico con luci e impianto audio. Per quanto riguarda la parte “dal vivo” è necessario dotarsi di uno staff adeguato alla dimensione dell'evento, pertanto avere sicurezza all'entrata, persone di riserva ed ingegneri del suono. Fornire una copia del programma a tutti, aiuterà sicuramente ad essere precisi e non commettere errori. Inoltre, potrebbe accadere di dover “riparare” un attrezzo musicale; pertanto, del personale specializzato con tutto l'occorrente è d'obbligo. Assicurarsi di avere tutto il necessario per gli artisti che si andranno ad esibire ed infine pensare ad un piano di riserva in caso dovesse andare storto qualcosa.

Un'ultima azione da svolgere al termine dell'evento, potrebbe essere quella di raccogliere il maggior numero di feedback per capire cosa pensa la gente che ha partecipato e che ha guardato il festival. Il tocco di classe, per far in modo che le persone si ricordino per sempre di aver partecipato ad un'edizione di un evento musicale come Eurovision, è sicuramente omaggiare dei gadget personalizzati.

Vai al prodotto

Quali sono i migliori gadget per eventi e fiere

Il mondo dei gadget per fiere è davvero immenso, in costante evoluzione e nell’ultimo periodo con un occhio di riguardo all’ambiente. Oggi vogliamo segnalarti i gadget per eventi, indispensabili:

Porta badge personalizzati:

I nastri porta badge promozionali, sono stati ideati appositamente per tenere sempre in vista i pass di ingresso del pubblico e dello staff. In particolare i laccetti da collo possono essere personalizzati in sublimazione su tutta la superficie con la possibilità di creare effetti grafici colorati, su entrambi i lati ed adattarsi così al vostro stile. I lanyard classici sono prodotti con diversi materiali: poliestere e raso; oppure è possibile personalizzare nastri porta badge ecologici, realizzati in: RPET, sughero o cotone naturale.

Vai al prodotto

Magliette personalizzate:

Un altro best seller che non può mancare in nessun evento, solo le maglie personalizzate. Anch’esse possono essere realizzate in diversi materiali come: cotone, poliestere o fibre organiche riciclate. Diciamo che in base al tipo di manifestazione si ha la possibilità di scegliere il materiale più consono; ma se rimaniamo nell’ambito dei gadget per concerti, la t-shirt personalizzata più richiesta è quella in 100% cotone. Ovviamente tutte possono essere personalizzate in serigrafia a 1 colore fino alla quadricromia con una stampa in digitale diretto. 

Vai al prodotto

Spille personalizzate:

Wikipedia dice che le spille personalizzate nacquerò nel lontano 1896 in America e vennero utilizzate come gadget promozionale elettorale durante le elezioni dell’allora presidente. Possiamo dunque dire che si tratta di un gadget che avuto una “gavetta” importante; nonostante ciò non sono cambiate molto da allora, ne abbiamo viste di diverse forme e dimensioni, ma la spilla personalizzabile più richiesta di sempre è la classica di forma tonda di diametro 4,5cm.

Vai al prodotto

Questo modello di spilletta personalizzata con logo aziendale è tra i più economici del nostro catalogo e al contempo più richiesto dai nostri clienti.

Zainetto con corde:

Se sei mai stato ad un concerto, non puoi non aver portato con te uno zaino che contenesse i tuoi oggetti personali, una bottiglietta d’acqua ed uno snack. Questo zainetto con corde personalizzato farà impazzire i tuoi ospiti, è leggero, capiente e personalizzabile. Gli zaini a sacca personalizzati possono essere prodotti in diversi materiali: tessuto non tessuto, poliestere o 100% cotone per chi vuole pubblicizzare l’azienda rispettando l’ambiente.

Questi sono sono alcuni esempi dei gadget eventi disponibili sullo shop di Gadget48. Sfoglia il nostro catalogo in tutta tranquillità e realizza in tempo reali il tuo preventivo personalizzato; ma se hai dubbi o vuoi i consigli dei nostri esperti non esitare contattare il nostro supporto clienti, che sarà disponibile ad una consulenza gratuita e senza impegno!

 

9 maggio 2022
Caricamento...